CHIESA CAPITOLARE DELLA COMMENDA SANTA MARIA DEGLI ALEMANNI

Dal 17 ottobre 2013 la Commenda dell’Ordine Teutonico di Sicilia ha la sua sede definitiva presso la Chiesa del Sacro Cuore in Monreale, già dei gesuiti, una delle più belle chiese della cittadina normanna, assegnata dall’Arcivescovo di Monreale alla Commenda a riconoscimento dei meriti sociali e religiosi dell’attività fin qui svolta in Sicilia.

(Altare Maggiore del Sacro Cuore di Gesù)

Il Commendatore di Sicilia ha preso formalmente possesso della Chiesa il 6 febbraio 2014, con la firma della convenzione tra Arcidiocesi di Monreale e Commenda di Santa Maria degli Alemanni, avvenuta nella solennità dell’824° anniversario della fondazione dell’Ordine Teutonico.

(Altare di San Francesco Saverio)

La costruzione di quella che adesso, dopo 500 anni, è la nuova chiesa dell’Ordine Teutonico in Sicilia, si avvia nel 1554 con il rituale della prima pietra alla presenza del Duca di Bivona e di Ferdinando Vega marito della figlia e fratello del viceré. La costruzione continuò sino al 1742 e lo stemma araldico presente nella volta del vano altare e nella transenna ricondurrebbe all’epoca dell’arcivescovo Traiano Acquaviva (da Napoli 1747-1753) che non venne mai a Monreale.

La pianta è a croce greca con tre navate ed è sormontata da cupole. Il presbiterio e le pareti furono riccamente decorate da stucchi colorati e pitture affresco di gusto settecentesco con motivi naturalistici, colonne tortili inghirlandate in direzione prospettica, drappeggi e puttini alati.

Sotto la Chiesa esiste una cripta medievale con gli scolatoi per le salme dei defunti.

(Altare di Sant’Ignazio di Loyola)

La partitura cromatica si basa sulle tonalità del rosa, dell’ocra, dell’azzurro, del verde. Notevole una transenna in marmo del XVIII secolo e, poi, dello stesso periodo, cantorie in legno intagliato e dorato e ornate da piccoli riquadri dipinti su tavola; tele del secolo XVIII con ricche cornici. La facciata con prospetto e tre porte d’ingresso è sulla via Palermo.

Le pareti di destra e di sinistra risultano simili per quanto riguarda la decorazione a colonne tortili. Le due tele sono inserite in un ricca cornice lignea che culmina con un baldacchino. Nella tela di destra è rappresentato San Francesco Saverio in missione, in quella di sinistra viene raffigurato San Ignazio di Loyola con i seguaci.

   (Decreto Episcopale di assegnazione della Chiesa del Sacro Cuore alla Commenda Teutonica di Sicilia)

Nel corso del tempo le vicende della chiesa dovettero essere alterne e solo recentemente, dopo un lungo periodo di abbandono, essa è stata ripulita, arredata e riaperta occasionalmente al culto.

Con l’assegnazione alla Commenda di Sicilia dell’Ordine Teutonico la Chiesa è tornata ad essere regolarmente officiata dai sacerdoti della Commenda.

Il Rettore della Chiesa, appartenente al clero dell’Ordine, viene nominato dal Gran Maestro dell’Ordine Teutonico, su proposta del Commendatore, e confermato dall’Arcivescovo di Monreale.

 

 

La consultazione del sito dell'Ordine Teutonico Sicilia prevede l'utilizzo di cookie. La prosecuzione della navigazione si intende come implicita accettazione di tale condizione.