La Chiesa Teutonica di San Giovanni dei Lebbrosi di Palermo

La chiesetta di San Giovanni dei Lebbrosi è sicuramente la più antica testimonianza dell'arte normanna a Palermo.

 

Tradizione vuole che essa sia stata fondata nel 1071, quando i Normanni cingevano d’assedio la città.

Dopo aver conquistato il castello “Yahia” - di cui restano solo tracce nel pavimento della chiesa - i Normanni avrebbero edificato la chiesa stessa, dedicandola a San Giovanni a conquista avvenuta.

 

Nel 1219 divenne una chiesa dell’Ordine dei Cavalieri Teutonici, alle dipendenze della Magione, allorché i cavalieri iniziarono a gestire un lebbrosario annesso all’edificio di culto.

 

Al suo interno, di particolare pregio, un crocefisso del ‘400. Nel periodo barocco fu ricoperta di stucchi, tanto da perdere l’aspetto originario.

All’inizio del Novecento fu recuperata e fu costruito il campanile.

 

La consultazione del sito dell'Ordine Teutonico Sicilia prevede l'utilizzo di cookie. La prosecuzione della navigazione si intende come implicita accettazione di tale condizione.